Bando INAIL ISI 2015 – Progetti per il Miglioramento della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Bando INAIL ISI 2015 – Progetti per il Miglioramento della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

A partire dal 1 marzo 2016 e fino alle ore 18.00 del 5 maggio 2016 sarà possibile inviare la domanda per l’accesso la Bando ISI dell’INAIL.
Attraverso il bando l’INAIL finanzia in conto capitale le spese sostenute per i progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

Fondi a disposizione
Per l’anno 2016 sono disponibili oltre 276 milioni di euro per finanziamenti a fondo perduto assegnati, fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Destinatari
Possono accedere ai fondi le imprese, anche individuali, iscritte alla CCIAA; sono escluse dalla partecipazione le imprese ammesse a contributo relativamente agli avvisi pubblici ISI 2012, 2013, 2014 e le imprese che hanno già ottenuto l’anticipazione o l’erogazione del contributo del BANDO FIPIT 2014.

Contributo
Previsto un contributo in conto capitale che copre fino al 65% dell’investimento, da un minimo di 5.000 euro ad un massimo di 130.000€.
Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di contributo.
Il contributo viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con altri benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito.

Progetti finanziabili e spese ammissibili
Le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva su tutto il territorio nazionale, riguardante una sola tipologia tra quelle sotto indicate:

  • progetti di investimento;
  • progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Sono ammesse tutte le spese accessorie, strumentali, funzionali indispensabili per la realizzazione del progetto.

StudioGNS S.r.l., grazie al proprio team multidisciplinare e alle competenze ed esperienze sviluppate, è pronto a supportare i propri Clienti nella elaborazione di progetti per l’accesso a finanziamenti di carattere regionale, nazionale e comunitario.
Il team di StudioGNS può inoltre offrire le proprie competenze per l’adozione di Modelli di Responsabilità Sociale di Impresa (CSR) e altriModelli Organizzativi e per sviluppare progetti di Miglioramento della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e di Bonifica.

 Fonte: INAIL e StudioGNS