Diagnosi energetiche e ISO 50001, bando per finanziamenti alle PMI piemontesi

Diagnosi energetiche e ISO 50001, bando per finanziamenti alle PMI piemontesi

La Regione Piemonte ha pubblicato sul bollettino ufficiale del 21 settembre 2016 il bando che supporta le PMI nella realizzazione di diagnosi energetiche e per l’ottenimento di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

Il bando mette in atto l’asse IV del il POR FESR 2014-2020 (azione IV.4b.2.1) “Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive, compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza”.

La dotazione finanziaria è pari a 2.388.000 euro, di cui il 50% a carico del Ministero dello Sviluppo Economico e la restante quota, pari a 1.194.000 €, a carico di fondi POR FESR 2014-2020.
Il sostegno verrà erogato sotto forma di contributo a fondo perduto, pari al 50% delle spese ammissibili.

Spese ammissibili
Sono ritenute ammissibili unicamente le spese documentate, al netto di IVA, sostenute dai beneficiari, a far data dal 29 dicembre 2015 che siano:

a) relative a servizi per la redazione delle diagnosi energetiche finalizzate alla valutazione del consumo di energia e al risparmio energetico conseguibile. La prestazione deve essere eseguita da società di servizi energetici, esperti in gestione dell’energia o auditor energetici, certificati da organismi accreditati.

b) relative a servizi finalizzati all’attuazione del sistema di gestione e il rilascio della certificazione di conformità alla norma ISO 50001. Le fatture o la documentazione di spesa equivalente devono essere intestate al beneficiario.

Come presentare le domande

La domanda di contributo deve essere inviata via Internet, a partire dalle ore 10 del 3 ottobre 2016, compilando il modulo telematico al seguente link.

Il bando è disponibile QUI .

Per informazioni riguardanti il bando è a disposizione la casella di posta elettronica: finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it.