Digestato ed effluenti di allevamento: novità dalla pubblicazione del DM 25 febbraio 2016

Digestato ed effluenti di allevamento: novità dalla pubblicazione del DM 25 febbraio 2016

Digestato e affluenti di allevamento: novità dalla pubblicazione del DM 25 febbraio 2016

Nel supplemento Ordinario n. 9 alla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2016 è stato pubblicato il Decreto, del MIPAAF del 25 febbraio 2016 recante “Criteri e norme tecniche generali per la disciplina regionale dell’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento e delle acque reflue, nonché per la produzione e l’utilizzazione agronomica del digestato”.

Le novità introdotte riguardano:

  • la possibilità di utilizzare agronomicamente il digestato frutto della digestione anaerobica degli effluenti di allevamento e di una serie di materie tra cui scarti vegetali ed alcuni scarti dell’agroindustria;
  • bipartizione del digestato in agrozootecnico ed agroindustriale;
  • divieto di utilizzazione agronomica del digestato prodotto da colture che provengano da siti inquinati;
  • possibilità per le Regioni di modificare il periodo obbligatorio di 60 giorni di divieto di spandimento degli effluenti, a seconda delle diverse condizioni climatico-ambientali;
  • introduzione di una graduale limitazione all’uso di colture no-food alternative all’utilizzazione agricola dei terreni coltivati;
  • calcolo dell’azoto tramite l’effettivo fabbisogno delle colture
  • Inoltre si specifica che:

  • la nuova normativa, pertanto, ha riflessi di carattere ambientale sia per la qualificazione giuridica del digestato, sia per la natura dell’impianto che lo produce;
  • se il digestato è utilizzato a fini agronomici, ai sensi del decreto in esame, si prevede espressamente che tale materiale sia escluso dall’applicazione della disciplina sui rifiuti in quanto considerato un sottoprodotto mentre, in caso contrario, il materiale è considerato rifiuto;
  • al fine di poter procedere alla utilizzazione agronomica del digestato è necessario che gli impianti di digestione anaerobica siano alimentati da particolari sostanze elencate nell’articolo 22, siano esse utilizzate da sole o in miscela tra loro
  • Gli allegati sono disponibili ai seguenti link:

    Decreto Ministeriale 25/02/16

    Allegato 1

    Allegato 2

    Allegato 3

    Allegato 4

    Allegato 5

    Allegato 6

    Allegato 7

    Allegato 8

    Allegato 9